Casa VALT

La storia di questo incarico nasce nel momento in cui i proprietari mi contattano per avere un progetto per una sistemazione del loro appartamento di Lucca nella zona San Marco. Le richieste iniziali erano molto chiare: creazione di un secondo bagno in camera e risoluzione dei problemi di umidità interna in alcune stanze esposte a Nord. Oltre queste due priorità i proprietari erano aperti ad altri minimi interventi, fermo restando la distribuzione funzionale della casa.

Solo attraverso un attento studio di tutte le problematiche che concorrevano ad una manifestazione di umidità da condensa, siamo arrivati all’unica soluzione possibile, ossia la realizzazione di un cappotto isolante interno che potesse sopperire al pessimo isolamento delle pareti perimetrali dell’edificio. Il cappotto è stato fatto risvoltare anche orizzontalmente per una cinquantina di centimetri sia sotto il pavimento sia sul soffitto, in modo tale da creare una continuità nell’isolamento evitando pericolosi ponti termici.

La creazione del secondo bagno, invece, dopo una serie di studi anche di arredo nautico, è venuta fuori in seguito ad una mia proposta di ribaltare completamente l’utilizzo delle camere da letto. Al posto dell’unico bagno inutilmente grande presente in casa, sono stati creati due bagni, di cui uno accessibile direttamente dalla stanza da letto matrimoniale.

La progettazione ha poi risolto alcuni problemi funzionali garantendo una razionalizzazione degli spazi ed una loro maggiore fruizione. In particolare è stato creato un ambiente cucina – pranzo che, grazie ad una doppia porta scorrevole di dimensioni esattamente uguali all’apertura che porta in sala, diventa un unico grande ambiente, luminoso e piacevolmente vivibile. In sala è stato realizzato un grande arredo progettato su misura che rispondesse alle funzioni di parete attrezzata, mobile tv, contenitore, scrivania, postazione computer e libreria. La traduzione pratica è stata una unica parete attrezzata, in legno laccato bianco e wenge, che si snoda lungo due pareti ad L; mentre il ripiano e la scrivania sono realizzati attraverso un’unica fascia in legno molto spessa che nell’angolo cambia quota per unire quella più bassa della tv e quella più alta del pc. Il tutto attraverso un gioco di cubi modulari che si affiancano e si intersecano. Nella parte bassa del ripiano per la tv, trova posto anche un modulo di altoparlanti opportunamente schermati.

Il disimpegno di ingresso è stato molto caratterizzato, visto che si presentava, con la chiusura della vecchio ingresso in cucina, buio e lungo. La soluzione è stata creare una grossa armadiatura su misura, con ante a specchio per moltiplicare la pochissima luce naturale e per amplificare quella artificiale costituita da un incasso a filo con il controsoffitto che segue una forma ad L. L’armadio si svolge per i due terzi rettilineo per poi ricevere una diversa angolazione, raccordata con mensole in legno e copricalorifero al muro di fondo, che serve anche a creare un invito all’ingresso e a rendere movimentato un disimpegno altrimenti monotono ed incombente.

Qualche dato:

  • Progettazione 2016
  • Realizzazione 2017
  • Impianti: elettrico, idrico sanitario, antintrusione, riscaldamento
  • Rivestimenti, pavimentazioni
  • Controsoffittature
  • Studio illuminotecnico
  • Studio e realizzazione coibentazione tramite cappotto interno
  • Infissi interni
  • Arredi su misura